venerdì 30 settembre 2016

Deutsche Bank, che caos. I fondi scappano, il titolo crolla

Vive un momento particolarmente delicato, Deutsche Bank. Secondo le indiscrezioni riportate da Bloomberg, alcuni fondi speculativi avrebbero ritirato la liquidità e al tempo stesso diminuito la loro esposizione nei confronti dell'istituto tedesco.
Si tratterebbe di una decina di hedge fund che lavorano con il colosso tedesco. Hanno spostato i loro asset presso altre banche. I fondi sono solo una piccola parte degli oltre 800 clienti del settore hedge fund di Deutsche Bank.

Che tonfo per Deutsche Bank

A seguito di questa scelta, il titolo di Deutsche Bank è crollato del 6,67% a Wall Street, toccando un minimo storico di 11,48 dollari. A pesare sul futuro della prima banca tedesca il risarcimento da 14 miliardi di dollari che gli USA hanno chiesto per via dello scandalo dei "subprime".
Finora la Deutsche Bank ha puntato i piedi, ritenendo la multa non dovuta o comunque spropositata nella cifra. L'istituto tedesco mira ad ottenere uno sconto, un accordo sul prezzo.

Intanto il mercato teme che per fare fronte a una simile spesa, il colosso bancario dovrà ricorrere a un aumento di capitale oppure ad aiuti di Stato, ipotesi comunque che il numero uno dell'istituto, John Cryan, che ha più volte smentito.

E come se non bastasse già questo "caso", sta per scoppiarne anche un altro relativo a Commerzbank, in flessione del 6,8%. Il consiglio di sorveglianza della seconda banca tedesca si esprimerà sul piano di ristrutturazione annunciato giovedì dal ceo Martin Zielke, che prevede 9.600 tagli, la sospensione del dividendo e la riorganizzazione delle sue divisioni che scenderanno da 4 a 2.