venerdì 21 ottobre 2016

Economia: Mattel ringrazia... Barbie: +17% di vendite nell'ultimo trimestre

La bambola più famosa del mondo non tramonta mai e trascina il colosso ludico Mattel. Le vendite della Barbie sono infatti salite nel terzo trimestre del 17%, come era accaduto nei precedenti tre mesi (erano salite del 23%).
Anche se gli utili hanno complessivamente deluso, questo dati dà una bella spinta alla azienda americana, perché le consente di compensare (assieme alla ripresa del marchio American Girls) la perdita delle vendite di due licenze Walt Disney.

I risultati eccezionali della Barbie

Nei tre mesi chiusi il 30 settembre scorso, la Mattel ha segnato un utile in aumento a 236,3 milioni di dollari. I ricavi sono invece stabili sull'1,8 miliardi di dollari. Rispetto all'anno prima la crescita c'è stata anche se minima, visto che l'utile era a 223,8 milioni.

I ricavi sono saliti del 3% in Nord America e calati del 4% nella divisione internazionale.L'azienda ha inoltre annunciato un dividendo di 38 centesimi per azione per il quarto trimestre del 2016, invariato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; verrà distribuito il 9 dicembre a chi risulta azionista il 22 novembre prossimo.
Condividi questo articolo. A te non costa nulla, per noi vale tanto


Questi risultati sono importantissimi tenuto conto che ci avviciniamo al periodo natalizio, quando si registra il 50% circa delle vendite mondiali di giocattoli. Christopher Sinclair, amministratore delegato di Mattel, si è mostrato ottimista: «C'è ancora un quarto trimestre cruciale da realizzare, però possiamo dire di essere sulla strada giusta per raggiungere le stime sull'intero anno fiscale».
In Borsa il titolo Mattel ha guadagnato circa il 13% da inizio 2016.