martedì 27 dicembre 2016

Consumi, nuove stangate in arrivo: aumenti da 986 per tariffe, cibo e trasporti

Il 2017 non sembra destinato a nascere sotto una buona stella per gli italiani. Sono infatti previsti dei rincari per quasi 1000 euro complessivamente. Costerà infatti di più muoversi, fruire di alcuni servizi ma anche fare la spesa. Ad esempio, i prezzi per il carburante e le tariffe dell'assicurazione per l'auto andranno a incidere in misura maggiore sulle tasche degli italiani.

Il bollettino dei rincari sui consumi


Secondo il Codacons, il complessivo rincaro per gli italiani sarà di 986 euro a famiglia. Aumenteranno infatti i prezzi al dettaglio, che invece sono rimasti sostanzialmente stabili nel corso dell'intero 2016. La crescita dei listini inciderà sulle famiglie italiane per circa 302 euro, mentre per gli alimentari occorrerà mettere in conto 193 euro in più.

Altri aumenti ci saranno nel settore della ristorazione (+28 euro), mentre per i trasporti la maggior spesa per nucleo familiare è stimabile in 64 euro. Circa 35 euro in più sarà causato dai viaggi sulle autostrade, perché i gestori autostradali hanno già presentato al Ministero dei trasporti le richieste di aumento delle tariffe per il 2017.
Altri oneri aggiuntivi dovranno poi essere messi in conto per i servizi bancari, circa 16 euro in più rispetto allo scorso anno (oltre ai 7 euro aggiuntivi per i servizi postali).
Condividi questo articolo. A te non costa nulla, per noi vale tanto


Non restano fuori dal listone dei rincari anche i gestori del settore energetico. La fine del 2016 si caratterizza per una raffica di rialzi del petrolio, che dovrebbero proseguire anche nel corso del 2017. Questo spingerà verso l'alto le bollette di luce e gas (+29 euro) ed anche i rifornimenti di carburante (+175 euro). Costerà meno il canone Rai, che scende da 100 euro a 90 euro. Salirà invece la spesa per la scuola (45 euro a nucleo familiare). Anche la Sanità non sfuggirà ai rincari: sono previsti aumenti da 37 euro in più.