venerdì 5 maggio 2017

Cambio dollaro-yen, possibile assalto del biglietto verde oltre quota 113

L'ultimo giorno di contrattazioni settimanali prevede l'uscita dei dati sul lavoro americano, i non farm payrolls. E' lì che si concentrano gli occhi degli investitori, prima del grande evento rappresentato dalle elezioni presidenziali francesi in programma il fine settimana. Intanto, dagli USA sono arrivati alcuni dati contrastanti sulla situazione economica, anche se la fED - che nei giorni scorsi ha lasciato i tassi invariati - sembra ancora ottimista riguardo al futuro.

Proprio questo atteggiamento della Federal Reserve è stato il driver principale della crescita del dollaro. Il biglietto verde ha guadagnato terreno soprattutto nei confronti della valuta giapponese. Il cambio dollaro-yen si muove infatti verso quota 113, che rappresenta una resistenza molto importante (in realtà in queste prime ore di venerdì c'è un calo). Esso infatti coincide con la trendline superiore del canale che accompagna il movimento ribassista da inizio anno.

Analisi fondamentale del cambio dollaro-yen

Analizziamo ora dal punto di vista fondamentale questo rapporto, a beneficio di chi vuole predisporre una strategia vincente opzioni binarie. Il dollaro beneficia - come detto - del contenuto del report di politica monetaria della Fed. Secondo quest'ultima il rallentamento dell'economia nel primo trimestre è solo transitorio. I mercati sembrano dunque avere acquisito fiducia sulla base di ciò.

Dall'altra parte c'è il Giappone. La Bank of Japan (BoJ) ha anch'essa confermato il tasso nel suo ultimo meeting. Ha previsto una crescita stabile nel medio periodo, ma ha pure evidenziato che ci sono diverse incognite su cui ragionare. E poi c'è il grossissimo problema dell'inflazione.

Tenuto conto di ciò, cosa fare? Anzitutto, se volete fare trading binario su questo cross (qui c'è una guida come funzionano le opzioni binarie), si può partire dalla situazione attuale che vive una fase rialzista sul grafico 4H, con minimo a quota 108,13 e massimo appena segnato a quota 113,02. E' proprio questo livello che bisogna tenere d'occhio nel fare delle negoziazioni.